Scelta l’app italiana di tracciamento: si chiamerà Immuni. Usa il Bluetooth e non sarà obbligatoria

Scelta l’app italiana di tracciamento: si chiamerà Immuni. Usa il Bluetooth e non sarà obbligatoria

Tweet
Il Governo ha scelto Immuni di Bending Spoons: l’applicazione per il tracciamento dei Contagi sviluppata dalla software house milanese sarà ceduta in forma totalmente gratuita e non onerosa, userà la tecnologia bluetooth e non sarà obbligatoria.
La scelta, tra i progetti in gara, è caduta su Immuni perché era quella che più si avvicinava alle linee guida PEPP-PT, ovvero il Pan-European Privacy-Preserving Proximity Tracing, e Bending Spoons si renderà disponibile sia per lo sviluppo e il mantenimento dell’app nei prossimi mesi sia per l’integrazione della parte server all’interno della infrastruttura della Protezione Civile o delle varie Regioni. 
Immuni sarà su base volontaria, e dovrà essere scaricata da almeno il 60% delle persone se si vuole la certezza che il sistema funzioni. Sarà composta da due elementi, un primo elemento dedicato al Contact Tracing vero e proprio, ovvero alla gestione di eventuali contatti tra persone positive e non positive, e un secondo elemento con un diario clinico che dovrà essere usato per fornire lo stato di salute e per poter gestire i casi di ricovero domiciliare.
Immuni verrà resa disponibile in forma sperimentale per alcune realtà industriali e per alcune regioni che funzioneranno come “test” nelle prossime settimane. 

www.dday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto